Spotorno: casa per ferie

Soggiorno di vacanza "Stella Maris"

Via Maremma 12 - 17028 Spotorno (Savona)
Tel. 019.745156 Fax 019.741314

 

 

La struttura

La colonia

SOGGIORNO DI VACANZA "STELLA MARIS"

La storia
Il Soggiorno di vacanza "Stella Maris" di Spotorno, di proprietà dell'Istituto Suore Orsoline di Somasca con sede in Bergamo, è sorto nel 1952 per la tenace volontà di Sr. Arcangela Perico, donna di grandi vedute e di particolare sensibilità.
Direttrice estiva, per alcuni anni, della Colonia marina "Martini" ad Albisola , essa sognava un Soggiorno di vacanza di proprietà dell'Istituto, in cui rendere concreto il carisma educativo della Congregazione anche durante il periodo delle vacanze. Chiusa la Colonia "Martini", nell'estate del 1951 Sr. Arcangela Perico, con il consenso dei Superiori, gestiva una "specie" di Colonia per bimbi e ragazze negli ambienti della Scuola Materna di Spotorno, concessi in affitto dal parroco Mons.Aragno. L'esperienza si poteva dire positiva, ma la mancanza di strutture adeguate ne metteva in dubbio la continuità
Sr. Arcangela Perico, conscia delle difficoltà, ma convinta della bontà dell'opera, si diede da fare per reperire in zona strutture più consone.
In risposta alle sue ricerche, le veniva offerta una villa di discrete dimensioni sulla Via Aurelia, accanto al Palace Hotel, ed un'altra presso la Salita dei Frati, sempre in Spotorno.
Dopo varie considerazioni ( la capienza limitata, i costi per la ristrutturazione, la difficoltà di accedere alla spiaggia ecc.), i Superiori della Congregazione, sentito anche il parere di esperti, optarono per l'acquisto di un terreno fabbricabile. L'infaticabile Sr. Arcangela Perico lo individuò nella zona così detta "Maremma", lontano dal centro abitato, dove stava per sorgere il complesso della Colonia Ambrosiana, ma dove c'era molto terreno disponibile. Il luogo rispondeva alle esigenze di un soggiorno per bambini e ragazzi: lontano dalla confusione del centro, ai piedi della collina, a pochi metri dall'arenile.
La trattative per l'acquisto del terreno si risolsero in breve tempo per cui, agli inizi del 1952 si poteva procedere alla costruzione dell'edificio. Il progetto venne affidato al geom. Pietro Ettore Canepa di Spotorno che nel giro di poco tempo presentò un progetto di piena soddisfazione per Sr Arcangela Perico e per l'Istituto.
I lavori furono affidati all'impresa Mariano Bonacina di Vercurago (Bg). che, con grande impegno, riuscì a consegnare l'edificio entro la stagione estiva del1952. La costruzione, a detta di esperti, risultò la migliore tra le tante che sorsero in quel periodo lungo la Riviera Ligure.
Questa, in breve, la storia della struttura "Stella Maris".

 

Antica cartolina: Savona - il porto

 

Ma è importante mettere in evidenza i motivi per cui l'Istituto si era impegnato a sostenere un gravoso onere finanziario, assecondando le ansie apostoliche di Sr Arcangela Perico. Si era nel primo dopoguerra, periodo in cui l'Italia si stava riprendendo dalle distruzioni; il lavoro riprendeva a pieno ritmo e la gente si dava da fare per la ricostruzione quasi con frenesia, così che le ferie, le vacanze ai monti o al mare, erano privilegio di pochi.
Terminato l'anno scolastico, chiuse le scuole, per gli alunni non c'era alternativa se non il cortile di casa o la strada, mentre i genitori erano al lavoro. Le Suore Orsoline di Somasca, fondate da due sorelle maestre, Caterina e Giuditta Cittadini, hanno come carisma l'apostolato educativo: potevano non preoccuparsi degli alunni delle loro scuole, o di altre, bisognosi di cure marine, ma sopratutto di attenzioni in un periodo in cui erano piuttosto abbandonati a se stessi?
Lo zelo dell'Istituto e di Sr Arcangela Perico trovava una concreta realizzazione nel Soggiorno "Stella Maris": un ambiente sereno, tranquillo, sano, rispondente, allora, alle esigenze pedagogiche ludico-didattiche di bimbi e adolescenti in vacanza.
E' così che da quel lontano 1952 la storia della "Stella Maris" si è dipanata negli anni ed ha visto molti bimbi e adolescenti trascorrere con gioia il periodo estivo, spiritualmente, moralmente, fisicamente seguiti nella loro crescita.
Da ricordare che la "Stella Maris", per anni ha accolto, nel periodo invernale, anche in tenera età, centinaia di bimbi gracili, asmatici, bimbi a cui il dolce clima marino della Liguria ridava vigore e salute.